Pietro Panetta - Ma la Notte testo lyric

TESTO

Suona la sveglia
Un raggio di sole
Dalla finestra

Prende il gatto
Una carezza
Un goccio di latte

Si sciacqua la faccia
Si guarda allo specchio
La notte è passata

Si infila le scarpe
Scende le scale
Esce di casa

Ma la notte avviene il peggio
Lei si trasforma
Per la strada la puoi trovare
Senza vergogna

Con le amiche fa shopping
Si prova un vestito
Le calza a pennello

Si guarda allo specchio
Sorriso e malizia
Il mondo ai suoi piedi

Sguardo innocente
Dolcezza e bellezza
Un po' di furbizia

Cammina per strada
Qualuno la nota
É imbarazzata

Ma la notte avviene il peggio
Lei si trasforma
Per la strada la puoi trovare
Senza vergogna

Risuona la sveglia
Un raggio di sole
Dalla finestra

Si sciacqua la faccia
Si guarda allo specchio
Un'altra notte è passata

Si infila le scarpe
Scende le scale
Cammina distratta

Il resto non conta
É emozionata
Oggi lo becca

Ma la notte avviene il peggio
Lei si trasforma
Per la strada la puoi trovare
Senza vergogna

Gli amici si chiedon
Come lei abbia
Tutti quei soldi

Vestita firmata
Sempre perfetta
Ogni cosa al suo posto

A volte è triste
Sguardo assente
Qualcosa la affligge

Spegne la luce
Mattina inoltrata
Un'altra notte è passata

Ma la notte avviene il peggio
Lei si trasforma
Per la strada la puoi trovare
Senza vergogna

Lei è bellissima
Lei è furbissima

Per la strada la puoi trovare
Senza vergogna

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Ma la Notte di Pietro Panetta:

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Ma la Notte si trova nell'album Zero in Condotta uscito nel 2018 per Just in Record.

Copertina dell'album Zero in Condotta, di Pietro Panetta

---
L'articolo Pietro Panetta - Ma la Notte testo lyric di Pietro Panetta è apparso su Rockit.it il 2022-05-10 09:38:12

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia