Quattro fratelli da Buggiano (PT), che suonano un alt/funk-rock policromo e passionale.

I Piqued Jacks sono un gruppo alternative/funk-rock policromo e passionale, con uno spettacolo solido e molto coinvolgente. Hanno aperto per gli Interpol nel tour mondiale “El Pintor”, vinto il contest “The Freshmen” di MTV, che per sei settimane ha trasmesso su mtvU il loro video “Romantic Soldier”, ed entrambi i contest live di Marea e MusicaW Festival. Con impegno e tenacia si sono fatti strada da Buggiano, Pistoia, ad Austin, Texas, dove hanno suonato durante il SXSW del 2013, 2014 e 2015.
Il loro ultimo disco è “Aerial Roots” (feb 2016), la versione acustica del loro primo LP “Climb Like Ivy Does” (fen 2015): riff penetranti, narrazione incisiva e “un sound che manca dal panorama mainstream” (Stencil Mag UK). Il loro “Atlas Tour” che nella primavera 2015 ha viaggiato per tre mesi negli Stati Uniti (12 stati, 30 città, 45 concerti) adesso continua in Italia, e non vede l'ora di andare in Europa e Regno Unito.
Negli scorsi anni i Piqued Jacks hanno ricevuto attenzione da Matt Noveskey dei Blue October e suonato come guest act prima di Il Teatro degli Orrori, Atoms for Peace e The Cyborgs; la loro musica è stata promossa da CMJ Network, Balcony TV, Earmilk, Jamsphere UK e trasmessa da Rai 1, Rai 2, Radio Rai 1, Italia 2. Nel 2013 hanno pubblicato l'EP “Just a Machine” prodotto a Los Angeles da Brian Lanese, produttore nominato ai Grammy, e pochi mesi dopo si sono trasferiti ad Austin per un tour in Texas di cinque mesi (10 città, 50 concerti). Nel mentre, il disco suonava nelle radio dei college in tutti gli Stati Uniti.

Il gruppo è nato nel 2006 da un'amicizia lunghissima, quando allo sgraziatissimo bassista è caduto di mano lo strumento, che si è schiantato a terra piegando il jack infilato nell'input. Appena tirato fuori, sembrava un pisello ritto: niente di meglio per esprimer la loro genuinità. Quindi “Piqued” sta per “interessato visceralmente alla musica”. E pure alla natura. Hanno infatti sempre supportato temi e cause ecologiche, ed ogni anno se ne vanno in ritiro spirituale in una vecchia casa della campagna toscana. Un sacco di loro cose sono nate proprio lì.