Primi classificati non fiorentini oltre 600 artisti candidati al "Rock Contest 2014" di Controradio Firenze, i Plastic Light Factory una band Paisley Pop nata nell’inverno del 2011 dalla collaborazione di due compagni di liceo che condividono la passione per il rock indipendente inglese, l'effettistica e i light show.
Moritz appassionato di chitarre e amplificatori vintage, Alessandro del suono martellante del basso e di tastiere.

Nelle loro composizioni cupi intrecci psichedelici e sognanti voci riverberate si stendono su pulsanti ritmiche dance, tracciando una linea che unisce gli Electric Prunes ai Franz Ferdinand passando dal paisley underground con spruzzate di glitter.
Oddio, in realtà manca qualcuno che maltratti la batteria e dopo il classico annuncio lanciato in rete, Andrea li convince di essere “maleducato” al punto giusto per il loro genere.

Non resta che buttarsi, prima in sala prove e poi sui palchi, con alcuni pezzi che parlano di esperienze condivise con amici, trip metafisici in mondi surreali, deliri notturni kaleidoscopici ed escursioni lisergiche in città fantasma.

Nel 2014 la band ha pubblicato il loro primo singolo “Jakiteko” il cui video è stato girato all’ Hype (una sala concerti indipendente di Mantova, ormai punto di riferimento per i freak amanti della scena rock english speaking oriented).

Nel 2015 hanno registrato il loro primo EP "HYPE", presso il T.U.P studio di Brescia con la collaborazione di Alessio Lonati (Le case del futuro/Tight eye) e Brown Barcella (Miss Chain and The Broken heels), masterizzato alla Maestà di Giovanni Versari (Muse-Drones).
L'uscita dell'EP (disco del giorno Rockit 10.08.16) è prevista per Ottobre 2016.
Il singolo "Colour of the Morning" estratto dal primo EP "HYPE" è stato inserita nella compilation n.80 di Rockit.it.
Attualmente la band è impegnata nella costruzione del muro del suono.

Sono: Moritz Meyns (chitarra, HOG, electric sitar e voce), Alessandro Belletti (basso, HOG, rhodes, mellotron e cori), Andrea "The Machine" Zanini (batteria e cori).