Pino Cerrigone - Ascolta e Testo Lyrics Il mostro di Loneliness

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

Il mostro di Loneliness
Si sveglia al mattino
Tra brioche e cappuccino
Mette la sveglia ancora prima,
Che è tardi, e poi non si sa mai
Si accompagna nel mondo di fuori
Che non chiede un martirio,
Ma a lui è così che gli sembra
E il martirio suo troverà …

Il mostro di Loneliness
Devoto lavoratore
Straordinari più otto ore
Il giorno è come la bobina
Di un film che non finisce mai
E la notte è soltanto una notte
Ma non porta consiglio
E la notte è soltanto notte,
E un pensiero è un’ eternità

Che lo accompagna lento
Che lo segue comunque, dovunque va …
E il tempo finisce che si prende tutto …
Loneliness

Il mostro di Loneliness
C'ha un sogno nel cuscino
Ma brioche e cappuccino
Sono l’ antidoto che al giorno
Consegna la sua utilità
Dà la colpa a uno stupido sole
Che ogni tanto riluce
Mettendo in scena una vita
Che chissà chi per lui vivrà

Ma il mostro di Loneliness
Ha un dolore dentro al cuore
Glielo ha detto il suo dottore
Ci pensa almeno ogni due ore,
Ma è sintomo di umanità
Questa sorte ha le gambe un po’ corte
Non andrà mai lontano
Se vivere è soltanto un appiglio
A strapiombo sull’ eternità

Lui si accompagna lento
Troppo lento comunque e dovunque va …
E il tempo finisce che si prende tutto
Il meglio se l’ è preso già …
Loneliness

Lui si accompagna lento
Troppo lento comunque e dovunque va
E guarda con sospetto
Tutto ciò che trapela un’ anima
Quel coso dentro al petto
Sotto vuoto il battito non giunge
E sa che è il male del suo tempo
Ma è una magra consolazione…
Suona la sveglia,
Colazione …

Album che contiene Il mostro di Loneliness

album Eventi Disgiunti ep - Pino CerrigoneEventi Disgiunti ep
2012 - Cantautore, Pop, Acustico
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati