< PRECEDENTE <
album La Confessione PORTUGNOL CONNECTION

PORTUGNOL CONNECTION La Confessione

compra

2018 - Reggae, Folk, Patchanka

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Video in questo album (1)

Descrizione a cura della band

La Confessione è un'esplorazione profonda all'interno del proprio vissuto e delle proprie debolezze.
Un viaggio che non può essere affrontato da soli e per il quale sono stati chiamati dei compagni d'avventura che condividessero lo stesso punto di vista. Amici e compagni che hanno già condiviso il palco e molto altro, hanno messo a disposizione la propria personalità e capacità per fare uscire qualcosa di unico e fuori dai canonici schemi Portugnol.

IL CAPITANO: Spesso la via più facile non è il percorso adatto per raggiungere i propri obiettivi. E' un pensiero banale e al tempo stesso terribilmente reale per un Capitano che affronta ogni giorno con lo spetto della fine al suo fianco. Ma vale anche per ognuno di noi, ogni giorno della nostra vita.

SANGUE E CEMENTO: la mafia viene descritta come una donna spregevole che adotta i comportamenti più insani per perseguire i propri scopi, raffigurata come un'abile frequentatrice dei più alti salotti della società che facilmente si insinua nelle trame dei poteri più forti. Nei ritornelli si pone lo sguardo nell'ambito edilizio, su coloro che sanno e tacciono e che talvolta, oltre a distogliere lo sguardo, approfittano della situazione per il proprio guadagno personale. Dall'autista che consegna carichi di calcestruzzo povero di cemento, all'assessore che sulla sua auto blu si compiace della propria escalation professionale, tutti ignorano i lamenti delle vittime Portando dai crolli di scuole e dei palazzi e ai disastri alle infrastrutture che nel nostro Paese hanno portato troppe morti innocenti. - Con la partecipazione de "Babbutzi Orkestar"

GOING TO AFRICA: anni fa in un nostro brano, per ritrovare le proprie radici, incitavamo tutto il mondo occidentale a seguire le profezie rastafari di Marcus Garvey a salire a bordo della Black Star Line, la compagnia navale che avrebbe dovuto riportare tutto il popolo nero in Africa. Oggi ci siamo immaginati cosa invece sarebbe successo se fosse accaduto realmente. - Con la partecipazione di "Mr. Bobcat"

LIGERA: un tuffo nella malavita milanese del dopo guerra fino ai primi anni '80, la Ligera. Nata in seguito all'inurbamento e all'emancipazione del proletariato agricolo nell'immediato dopoguerra. Scorci di cronaca tra rapine e fughe roccambolesche. - Con la partecipazione de "Il Rumore della Tregua"

ILLEGALE: la società moderna ci pretende perfetti, performanti, decisi e inamovibili, nonostante l'animo umano, inquietoper natura, ci conduce al dubbio e alla fallibilità. Ma non è un reato ammettere di essere umani. - Con la partecipazione de "Malamanera" e di "Domenico Mamone"

KARIBUNI: la migrazione dei popoli dal punto di vista di chi non ha preso in prima persona la decisione di partire. Una scelta che già non aveva alternative per chi l'ha presa. Stiamo parlando dei figli dei migranti. Ignari di quello che li aspetta nel vecchio continente diamo loro il benvenuto in lingua swhaili. Karibuni!

POR ALGO SERA: un motivo ci sarà. Se lo domanda il reduce di guerra che ha ispirato il pezzo, partito con le migliori intenzioni per cambiare il mondo e onorare la propria famiglia, ritornato malato, disilluso e perseguitato da incubi indelebili. - Con la partecipazione di "Cacao Mental"

LA CONFESSIONE: in un futuro distopico l'uomo è abituato ed educato, anche utilizzando farmaci se necessario, a sopportare le peggiori nefandezze che la razza umana è in grado di compiere verso l'intero pianeta e i propri simili. Un uomo si risveglia dal torpore e si ritrova smarrito nei propri stessi abiti. Ma non è già quello che accade oggi?

BUONA SORTE: la pressione, lo stress, gli urti emotivi. Non abbiamo più il tempo di respirare e quello che sarà di noi è solo una questione di fortuna.

Credits

Credits:
registrato sotto l'occhio sapiente, instancabile e paziente di Stefano (Iasko) Iascone C/o il CRONO SOUND STUDIO di Vimodrone (MI)

Feat. (in ordine di apparizione):
BABBUTZI ORKESTAR,
MR. BOBCAT,
IL RUMORE DELLA TREGUA,
DOMENICO MAMONE,
MALAMANERA,
CACAO MENTAL

I Portugnol Connection sono:
Riccardo Bergottini “Il Presidente” (chitarra ritmica e voce),
Christian Carobene “Il Turco” (batteria, percussioni e voce),
Claudio d’Emilio “Il Ministro” (basso e cori),
Luca Telò “Euskal” (tastiere e cori),
Alberto Pispero “Bebeto” (tromba e voce),
Federica Carobene (voce e cori),
Marco Torresan “Sensei” (chitarra solista).

Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Pannello

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani