Puscibaua - La Bestemmia testo lyric

15/09/2021 - 13:56 Scritto da Puscibaua Puscibaua 0

TESTO

Chiarisca signora mia
cos’è per lei la nostalgia:
se quello che
non ha mai visto
o ha visto
andare via.
Faccia la cortesia,
lasci entrare l’ironia:
quello che oggi chiama
amore o miracolo
domani
sarà una bugia
a bordo di un confessionale,
ha vinto tutto anche
una corsa all’ospedale
con la coscienza
pulita
male.

Figli non d’istinti ma di calcoli
i miei miracoli
riescono a metà.
Non sono un martire,
giuro glielo direi
non contano
il sangue mio
né le lacrime dei miei.
Rubo al mio gatto
la vita più breve,
mi servo, la allungo
dentro un bicchiere.
Stia calma: è un’allegoria,
ne è piena la vita mia,
la parafrasi
al solito è una porcheria.

Con la coscienza pulita
male
e una spina nel piede
disegno tra le nuvole
e gli angeli
un maiale,
con la coscienza pulita
male.

Non frequento l’house,
ci abito soltanto.
Non vado forte con la dance,
sposo di una croce
per l’audience.

C’è un’intesa straordinaria
tra due opposte posizioni,
le tue si chiamano sermoni.
E’ un percorso transitorio
tra due punti di sutura:
l’inizio già ti usura
ti ricuci all’obitorio

una coscienza
pulita
male.

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano La Bestemmia di Puscibaua:

Questo brano è stato inserito in alcune playlist dagli utenti di Rockit:

VIDEO La Bestemmia

video frame placeholder

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone La Bestemmia si trova nell'album La Bestemmia uscito nel 2016.

Copertina dell'album La Bestemmia, di Puscibaua
Copertina dell'album La Bestemmia, di Puscibaua

---
L'articolo Puscibaua - La Bestemmia testo lyric di Puscibaua è apparso su Rockit.it il 2021-09-15 13:56:10

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia