Quarto Stato della Materia - Majorana testo lyric

TESTO

Quando di notte guardando il cielo
cerchiamo il futuro osservando la luce di stelle già morte
spiamo il passato

Quando di notte guardando il cielo
i desideri bruciano al sole di stelle già morte
pensiamo al passato

Quando di notte guardando il cielo
cerchiamo il futuro sotto il pallore di stelle già morte
sentiamo il passato

come Majorana che si getta nel mare
per andare a vedere
le stelle dei cieli sotto la terra
e nuotare gli oceani sotto gli oceani

quanta rigida fisica, quanta vivida follia
quanta liquida fisica, quanta solida follia

un altro mondo dentro al mondo
un altro mondo dentro al mondo
un altro mondo dentro al mondo
dove fuggire via

in riva ai mari d’Agarthi
per danzare a Shamballa
ai tramonti dei mondi lucenti e profondi
e notti in silenzio a sublimare
gli echi e i sussurri di
Dehli, Lahsa, Pompei, Timbuktu

PLAYER

Premi play per ascoltare il brano Majorana di Quarto Stato della Materia:

DESCRIZIONE

Un uomo in fuga dal mondo sul parapetto di una nave in mezzo all'oceano.

CREDITS

Davide - Synth
Marco - Chitarra
Melissa - Batteria
Raffaele - Voce
Serena - Basso

Testi e musiche di Quarto Stato della Materia.
Registrato da Fabio Fusi nel giugno 2017 presso Pianeta Musica - Erba (CO)
Mixato da Fabio Fusi presso Bunker Studio - Merone (CO)

ALBUM E INFORMAZIONI

La canzone Majorana si trova nell'album Quarto Stato della Materia EP uscito nel 2017.

Copertina dell'album Quarto Stato della Materia EP, di Quarto Stato della Materia

---
L'articolo Quarto Stato della Materia - Majorana testo lyric di Quarto Stato della Materia è apparso su Rockit.it il 2018-02-05 15:36:33

COMMENTI

Aggiungi un commentoavvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussioneInvia