< PRECEDENTE <
RECENSIONE
31/03/2009

Chi tra voi suona la chitarra sa benissimo che esiste una combinazione di accordi che se fatta vibrare nel vuoto di una stanza in un pomeriggio uggioso è capace di far diradare le nuvole. Una sequenza armonica che si tramanda da generazioni nel vento, perfetta per incorniciare quegli attimi che più ci fanno confusione dentro. Questo per dire che la musica, se lo vogliamo, è da sempre lì che ci aspetta a mano tesa per dare un senso al Tutto.

I Vickers sono in quattro e vengono da Firenze: fanno senza timore classic rock, quello che riporta subito alla mente il periodo d'oro di Dylan e degli Stones, insomma quando il blues da parabola americana e quella strana e rude sensibilità d'oltre Manica si fusero miracolosamente insieme. Questi ragazzi per essere ancora più precisi nei loro intenti hanno intitolato l'album "Keep Clear": state tranquilli che i quattro non hanno capito il senso della vita, ma raccontandone dodici aspetti in maniera lieve ed onesta riescono ad emozionare veramente, come nella trepidante attesa per una risposta di "I'll Wait", o nella gioia di un riparo sicuro di "Home". E che dire della coralità festosa tra Oasis e Mccartney di "Come On Come On" e lo sguardo alle persone che cambiano (fortunatamente?) giorno dopo giorno di "How Are You"?

Quando le nuvole al tramonto che si specchiano nei finestrini della vostra auto dopo una dura giornata vi fanno sentire tristi provate a pensare che ci sono mille modi di interpretare la vita, e che probabilmente sono tutti sbagliati, e che comunque un bel disco di classic rock potrebbe rinfrancarvi lo spirito: perchè intanto, là fuori, "Everything Is Turning Around"... Bravi Vickers.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti (12)
Carica commenti più vecchi
  • SovietStudio 01/04/2009 ore 01:05

    Si ma non si può ascoltare nulla?

    > rispondi a @sovietstudio
  • Foolica Records 01/04/2009 ore 12:22

    Eccoti accontentato!

    > rispondi a @foolicarecords
  • stefno 02/04/2009 ore 20:50

    Bravi davvero, non c'è che dire!
    Keep Clear è davvero bello.

    > rispondi a @stefno
  • Nicola Bonardi 03/04/2009 ore 11:56

    c'è modo e modo di essere derivativi...

    > rispondi a @nicko
  • Roberto Sacconi 03/04/2009 ore 15:52

    questa band ha dei gran bei pezzi li ho ascoltati su Radio Rai settimana scorsa con Vignola che ne parlava benissimo. Quando ho sentito i pezzi acustici e l'intervista ho capito perchè. L'album è in loop da un pò, ora attendo di vederli dal vivo! :)

    > rispondi a @grooviest
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
> PROSSIMA >