Yankee Rose Demo 99 1999 - Rock, Pop, Metal

precedente precedente

Non ci sono dubbi, basta ascoltare i primi brani del lavoro accreditato ai romagnoli Yankee Rose per poter affermare con decisione che il quartetto è nato nel decennio sbagliato e probabilmente nel paese sbagliato.

I suoni che fuoriescono da questo demo, registrato un paio di anni fa, suscitano un po’ di nostalgia nel sottoscritto, riportando alla mente quello che sul finire degli anni ’80 era il genere più in voga, nella era ‘pre-grunge’: quel miscuglio fra hard-rock e metal che tanto lustro ha dato a band come i Bon Jovi, gli Aerosmith (citati come fonte ispiratrice dagli stessi Yankee Rose), o, per citare ancora qualche nome, Alice Cooper, Guns ‘n’ Roses, Poison…insomma s’è capito, vero?

Anocronistici in maniera eclatante, dunque difficilmente giudicabili - anche perché in effetti tutto ciò che fanno riesce decisamente bene per gli standard ci cui sopra -, al sottoscritto non resta che sorridere di fronte alle cinque tracce di questo demo che sbuca solo nel 2001. Siamo infatti di fronte ad una sorta di cover-band ‘mancata’, che non si limita a riproporre solo il repertorio di un grande gruppo, ma s’impegna a sintetizzare lo spirito di un periodo ben preciso. Non so se di cose come questa ce ne sia veramente bisogno (anche se mi verrebbe da dire no), ma son convinto che a volte sorridere un po’ non fa male.

Speriamo che anche il quartetto in questione si renda conto di quello che sta facendo e riesca a sorridere di fronte alla propria ricerca nell’ammasso del rock anni ’80. Comunque sia, un’annotazione particolare per la bellissima “Bad name ‘99”, anche se in alcuni momenti fa un po’ il verso addirittura a “Because the night” di Patty Smith

---
La recensione Demo 99 di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2001-07-30 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia