< PRECEDENTE <
RECENSIONE
30/09/2001 di Silvia Giagnoni

Questo cd promo, contenente tre pezzi, è sicuramente un buon inizio per la formazione trentina. Soprattutto la traccia numero 2, “Tamagochi” ci sembra essere un pezzo potente, orecchiabile, che forse con un'azzeccata operazione di marketing promozionale, sarebbe uno di quei brani-tormentone delle radio, ovviamente di quelle alternative. Sì perché l'anima dei Mah Jong è profondamente rock: le chitarre sempre in prima linea, dove effetti wah wah e incazzati riff danno una chiara idea di come la musica dei nostri sia di taglio decisamente ROCK.

I riferimenti? Led Zeppelin, naturalmente, anche se non mancano atmosfere che rimandano agli U2 del periodo “Achtung baby!”.

Tuttavia la band non si fissa alcun limite ‘stilistico’ e la voglia di sperimentare emerge fin dalla prima traccia, “Senso liquido”, più orientaleggiante delle altre e che non nasconde l'amore del gruppo per l'esotismo. Chiude infine il lavoro "Dicotomia", altro brano che conferma le buone cose dette finora.

Aspettiamo comunque altri segnali: 3 tracce ci sembrano ancora poca roba per dirne veramente bene.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >