< PRECEDENTE <
album Santi subito! PicPus

recensione PicPus Santi subito!

2011 - Rock, Alternativo, Post-Rock

RECENSIONE
03/10/2011

Lo storytelling dei PicPus, disturbato e deviato, con degli io narranti che si manifestano attraverso voci rotte e sbiadite, racconta storie borderline pregne di decadenza. L'impalcatura che sorregge tali storie è fatta di un composto musicale di dark-cabaret (nei momenti più discorsivi) e noise-rock con venature ambient (quando incalzano). Il dosaggio di parole e melodie distorte è perfetto, e il messaggio dei singoli pezzi è in equilibrio con la formula sonora che li accompagna.

Abbiamo avuto ottimi esempi in passato di un simile rock sperimentale, dalla sottocultura alternative della fine dei Novanta, concomitante con gli anni della gioventù cannibale, agli azzardi dell'ultimo decennio. Ma "Santi Subito!" possiede in molte delle sue sfaccettature un suono ibrido e originale, che prende dal casino estroso del lo-fi (forse anche involontario) e dal filone disco-punk più sbilenco. Nel mood dei testi, momenti di ironia si fondono con blasfemia e attacchi isterici depressivo-compulsivi.

In sostanza, ogni pezzo è il bisogno della devianza e della disillusione di raccontarsi attraverso le note.

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani