Pedro Ximenex Complete demo-recording session 2001 2002 - Pop, Noise, Indie

precedente precedente

Side-Project di Simone, anima sensibile degli orvietani Il Pianto Di Rachel Cattiva. Questo ‘Complete demo-recording session 2001’ racchiude 8 canzoncine nuove di zecca e 5 già proposte in passato. Registrato in un paio d’ore, verrebbe da dire “+ lo-fi di così si muore”. E infatti. Certo però trattasi di Pop nella forma classica. Dalle parti di XTC o anche Gomez tanto per dare delle (astruse?) coordinate. Cantato in italiano (qualcosa del genere forse lo han fatto, sì meglio, gli Snaporaz). Piacevole in alcune parti. Un po’ troppo etno-contaminato per i miei gusti in altre (‘Intro’ e ‘Ancora oggi’ ). Il momento migliore, in esatto (o quasi) equilibrio tra urgenza e melodia e contenuti, lo raggiunge in ‘Apatica’, in cui i Pedroximenex sembrano una (buona) college-band americana capace di sintetizzare un’intuizione in -perdonatemi- anthem generazionali come “sono infelice, senza pretese” e “se non fossi così stanco anche senza aver fatto niente”. Roba da piena Generazione X, per intenderci…
Per il resto non saprei che altro dire agli 8 (!) componenti della band , se non l’augurio di poter riuscire a dedicare tempo e amore a questo progetto. Il motivo è scritto a chiare lettere tra i ringraziamenti fotocopiati nel retrocopertina “questo demo è dedicato alla nostra caldissima crew di amici, agli angeli nostri, stiamo per tornare!”. Detto questo. Detto tutto.

---
La recensione Complete demo-recording session 2001 di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2002-01-21 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia