The R's Empire Mickey 2012 - Pop rock

Disco in evidenzaEmpire Mickey precedente precedente

Dopo il folgorante “De Fauna et Flora” un nuovo ep per non stare fermi: i Record’s abbreviano il nome, cambiano batterista, sparano cinque cartucce e fanno ancora centro.

Il (mio) problema principale è che non c'è granchè da dire: i Record's, da qualche tempo R's, tornano con cinque canzoni fantastiche. Punto.

Che cosa vuoi elucubrare quando al quinto ascolto di fila non ti sogni nemmeno di interrompere e le riascolti tutte per la sesta volta?
Non hai tempo di pensarci perchè (è un attimo) sai già a memoria il testo di “Unkind” e insomma... se “De Fauna et Flora” ti aveva fatto innamorare, questo "Empire Mickey" non fa altro che rafforzare la relazione.

È la solidità dopo le carezze, i sorrisi e le malinconie, è lo sguardo sicuro degli occhi che prima si cercavano e ora si sono trovati: la rotta è decisa senza più indugiar! Un EP pieno, sodo e muscolare che però non rinuncia alla melodia e anzi le dà la possibilità di esaltarsi senza pudori o timori, tanto è forte la spina dorsale che la regge: cinque canzoni che riprendono il filo dove era stato lasciato, ma che inevitabilmente portano con sé l'esperienza di decine di concerti in Italia e all'estero (ricordiamo che i The R's sono pubblicati in America da Nat Geo Music Label) e il fardello del recente avvicendamento ai tamburi (Mauro Gambardella, subito a suo agio nel ruolo, sostituisce lo storico Gaetano Polignano, trasferitosi all’estero), operazione assai delicata considerando gli equilibri di un trio…

Bastano i primi secondi di “Pictures on the water” per capire l'aria che tira: sembra l'arrivo stentoreo di un'armata ed è veramente impossibile non esserne travolti, ma è la qualità di ogni brano a essere stupefacente a livello di scrittura, produzione e arrangiamenti, senza dubbio di livello internazionale.

Menzione d'onore per la già citata “Unkind”, diretta parente di quella “Rodolfo” che resta una delle cose più belle scritte dalla band: una commistione di ritmo e melodia da rimanerci secchi, una di quelle canzoni che ti fa venir voglia di estate e di festival pieni di gente che salta, grida e fa body surfing.

Cinque colpi secchi a fugare ogni possibile dubbio: in un mondo senza certezze e in cui ogni valore è relativo, i The R's ci sono e lottano insieme a noi!

---
La recensione Empire Mickey di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2012-04-23 00:00:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • livere 9 anni Rispondi

    super band con super canzoni