Pierpaolo Marino Otto brevi racconti 2012 - Rock, Pop, Folk

Otto brevi racconti precedente precedente

Voce calda e versi semplici e diretti. Un ottimo cantautore.

Per chi è un calciofilo, come il sottoscritto, il nome di Pierpaolo Marino evoca dirigenti sportivi pelati esperti di calcio sudamericano. Da oggi questo nome mi riporterà alla mente un cantautore bravo e concreto. Concreto perché la sua poetica è diretta, a tratti semplice, ma efficace. Gioca un ruolo fondamentale nel buon funzionamento del disco la voce di Pierpaolo, calda ed intonata. Merce rara per un songwriter.
In Otto brevi racconti gli episodi migliori si hanno con gli arpeggi di “Joshua” e “C'è un mondo”, con l'inaspettata sfuriata elettrica de “La canzone degli amanti” e con la simpatica atmosfera da stornello country di “Due merli”.
Quello che manca agli altri brani è quell'elemento in più capace di trasformare una canzone normale in una bella canzone. Parte di questa colpa è da ricondurre sicuramente alle melodie, forse troppo uguali tra loro.
Ma ciò non rovina certo il giudizio positivo che nel complesso merita il lavoro di Pierpaolo Marino.

---
La recensione Otto brevi racconti di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2013-01-28 00:00:00

COMMENTI (3)

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • nickwire 8 anni Rispondi

    La frase finale sta nel 50% delle notizie sul Napoli nel 2009.

  • pierpaolomarino 8 anni Rispondi

    Grazie Filippo, grazie Giuseppe ma Pierpaolo Marino mi perseguita... Ho deciso, vado all'anagrafe.

  • giuseppecatani 8 anni Rispondi

    caspiterina, bravo marino. ma la tua recensione, filippo, mi hai fatto ricordare il marino dirigente! ero riuscito a rimuoverlo...