< PRECEDENTE <
album Giuradei - GiuradeiDisco della settimana

recensione Giuradei Giuradei

Picicca Dischi 2013 - Cantautore

RECENSIONE
20/05/2013

Ettore Giuradei è quello che ha fatto quattro album e ha cambiato nome tre volte. È quello che ha iniziato con le chitarre elettriche, le ha perse per strada e le ha ritrovate. È quello che canta di zingare e storie d'amore da sogno, ma anche di viaggi sulla lavatrice e piante che non riescono a crescere. Ettore Giuradei è quello che preso tutte queste cose e le ha messe insieme nel suo nuovo album, che è davvero - finalmente - la sintesi di tutto quello che può e sa fare. E può e sa fare tanto.

Da sempre i dischi di Ettore Giuradei vedono la presenza forte ed evidente del fratello Marco, che si occupa di arrangiamenti e annessi e connessi. Il fatto di far uscire questo disco a nome Giuradei è segno di voler mettere le cose in chiaro. Bello che il tutto coincida con il disco più curato e potente, partendo dalla grafica e arrivando a testi e arrangiamenti. Tutte le cose elencate in apertura rimangono, se ne aggiungono altre e tutto gira giusto.

Si aggiunge il synth, che segna per tutta la sua durata il singolo e papabile tormentone "Sta per arrivare il tempo" e il finale di "Continuano a volare". Si aggiunge soprattutto un tono incazzato dei testi. È come se la rabbia, compressa nel disco precedente in "Paese", fosse scoppiata del tutto. La si trova nella già citata "Sta per arrivare il tempo" e in "Papalagi", dove le chitarre elettriche sostengono un testo che è un vero e proprio sfogo contro la mediocrità eletta a ideale di vita quieta. Come si diceva prima, non manca quello che ha caratterizzato fin qui Giuradei, ovvero un cantare frenetico e al limite della metrica, ma anche oasi sentimentali da brividi come "La tristezza" e "Amami". Ciliegina sulla torta una bella cover di "Senza di noi" degli Otto Ohm.

"Giuradei" è un lavoro compatto che scorre senza cali di tensione e di forza. È l'album di un autore e di un musicista che sanno maneggiare alla grande la propria materia. È l'album che mette definitivamente il nome Giuradei tra quelli dei migliori cantautori italiani.

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Commenti (2)
Carica commenti più vecchi
  • Visioni Di Cody 20/05/2013 ore 11:21

    Bravissimi, disco molto molto bello, complimenti!

    > rispondi a @visionidicody
  • peter bertamini 20/05/2013 ore 17:04

    Bravi, ma un passo indietro rispetto al piu' raffinato "Repubblica del Sole"

    > rispondi a @bertino
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
> PROSSIMA >
Pannello

TOP IT

La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

vedi tutti

ULTIMI ALBUM

Gli ultimi album con ascolti caricati dagli utenti.

vedi tutti
Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani