X-Aphrodite Stars&Bounds 2012 - Sperimentale, Rock, Alternativo

Stars&Bounds precedente precedente
05/06/2014 X-Aphrodite 1

Rock, tanto barocco e melodico quanto finto e privo di un'anima

Da Luigi Malabrocca (1946) a Jetse Bol (2014) la maglia nera, nata per colorare l’ultimo (ciclista) in classifica e distinguerlo dal resto del gruppo alla stessa stregua del primo, con il passare del tempo è diventata simbolo di quei poveri cristi che nonostante l’impegno e la fatica non riescono a lasciarsi alle spalle nemmeno un avversario.

La band laziale rientra a pieno titolo in questo Worst Awards visto che non riesce a comunicare nulla che non sia di colore scuro: se da un lato infatti l’impegno non manca, così come la cura nei suoni e nella loro pulizia, dall’altro non si hanno tracce di originalità, stile e personalità.

Gli X-Aphrodite sono sostanzialmente dei fan Muse che danno l’anima per essere i più simili possibili ai propri miti e che così facendo finiscono con l’apparire dunque più una caricatura dell’originale che una sua copia. Le sonorità sono strabordanti, esagerate con un cantato pieno zeppo di irritanti falsetti e con una parte strumentale costipata di tastiere barocche, fastidiose ed ulteriormente appesantita da riff e giri di basso stucchevoli e votati esclusivamente alla melodia, la più zuccherosa possibile ovviamente.

Alla fine quello che rimane da questo “Stars & Bounds” è la sensazione di un gruppo e di un sound finto e costruito come un plastico di Vespa.

---
La recensione Stars&Bounds di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2014-06-05 00:00:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • sono.sedia 7 anni Rispondi

    Ciao, sarebbe bello anche non liquidare il tutto in 20 righe, e argomentare quello che viene detto, altrimenti siamo tutti piccoli strilloni come Beppe Grillo.
    Ho sentito questa band dal vivo e non capisco sinceramente questa bocciatura totale, contando anche che stiamo parlando di un demo di 2 anni fa.

    Buona musica a tutti!