10/05/2013

Cinque tracce per affermare la propria identità nella musica emergente: questa la mission di Earthset, band formata da Ezio Romano (voce/chitarra), Costantino Mazzoccoli (chitarra), Luigi Varanese (basso) e Emanuele Orsini (batteria).

La prima prova studio dei 4 bolognesi è intrisa di anni '70, ma alla psichedelia si abbinano con profitto le ispirazioni nate due decenni più tardi, stile Seattle Sound. Da “Ballad” fino a “Epiphany” il sound è contraddistinto da una miscela sporca ed acida che non scade in un'ermetica chiusura artistica: tratto peculiare di Earthset è l'orecchiabilità dei 5 brani che, al netto dei passaggi strumentali, non calano mai di ritmo. "The Absence Theory" è l'episodio più riuscito che disegna la strada ideale del gruppo romagnolo; nello specifico, è la fusione tra testo e melodia ad entusiasmare l'ascolto in un dinamicismo che vince la sfida del riascolto in loop. Nota dolente dell'EP la produzione, le registrazioni dei singoli strumenti non risaltano con incisività ed a tratti si crea un rumore di fondo che un lavoro discografico serio e più corposo renderà solo un ricordo; da rivedere anche i testi, poco incisivi anche se interpretati in modo convincente da Romano.

In attesa di riscontri live ed una più corposa prova discografica, Earthset mostra le proprie carte in un esordio convincente e dalle sonorità molto personali.

---
La recensione Earthset - Recensione - Demo/EP di Giandomenico Piccolo è apparsa su Rockit.it il 16/07/2019

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati