24/03/2014

Luomoinmeno è un cantautore che fa tutto con voce e chitarra acustica, nient’altro, ma ci sono due piccoli inconvenienti, e lo dico con tanto affetto: non è un granché a suonare e non sa cantare. Detto questo potrei anche finirla qui e non affondare la lama nei sette pezzi di “Quel Filo Sottile che Chiami Voce”, sette pezzi in tredici minuti che neppure le garage band (avrà poco da dire? Si rende conto dei suoi limiti e non insiste nel farci soffrire?), sette pezzi tutti uguali e ugualmente insostenibili per quella vocalità che pare abbia la bocca aperta a metà, le parole non si capiscono, il senso stesso di questo lavoro mi risulta piuttosto oscuro.

Cos’altro aggiungere se non calare frettolosamente il sipario su questa tragedia musicale che si consuma, e augurare a Luomoinmeno tutto il successo e la fortuna possibili in qualunque altro campo che non sia la musica.

---
La recensione Luomoinmeno - Recensione - Quel filo sottile che chiami voce. di margherita g. di fiore è apparsa su Rockit.it il 17/07/2019

Tracklist

00:00
 
00:00

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati