18/02/2014

Suona bene l'esordio discografico di Head Project Trio, terzetto casertano attivo da circa un anno che si regala, col 2014, il debut-album omonimo prodotto da “Editrice Zona”. Nove tracce che rinnovano i fasti della tradizione jazz: le trame sonore di Fabio Tommasone (pianoforte), Raffaele Natale (batteria) e Luca Varavallo (contrabbasso) disegnano paesaggi, odori e colori per un'unica, grande sinestesia che dura dalla prima all'ultima nota. L'open-track “Insert Coins” è un biglietto da visita vivace e dinamico dove a farla da padrone è il pianoforte di Tommasone, autore di un'ottima performance. Scommessa vinta con i campionamenti e i sintetizzatori di Donato Cutolo: non è facile miscelare bene innovazioni sonore in un genere dai canoni molto rigidi, ma la chiara impronta elettro-pop di “Come l'aria del mattino” e l'episodio noise “Indice Tematico” rappresentano le prove che il trio campano ha idee artistiche fortemente personali. Un jazz moderno sia nelle progressioni che nell'impronta sonora: il sound di Head Project Trio convince e si candida come piacevole novità del panorama jazz italiano.

---
La recensione Head Trio Project - Recensione - Head Project Trio di Giandomenico Piccolo è apparsa su Rockit.it il 17/07/2019

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati