< PRECEDENTE <
RECENSIONE
13/11/2014

Asprezza e angoscia nel terzo lavoro di Simone Perna in arte 3FingersGuitar, testi, suoni e atmosfere pesanti, la serenità lasciata fouri dalla porta. Pesantezza non negativa, ma per intenderci, dentro questo album sono poche le ore d'aria, niente tregua né riposo per chi ascolta, c'è pressione tanto sulle corde delle chitarre quanto sul petto, i temi svolti hanno parole una attaccata all'altra, ci vuole concentrazione per leggerli e comprenderli. Per la prima volta Perna si cimenta con testi in italiano e ne escono sette canzoni contorte ed emotive, il tema è quello dell'eredità padre-figlio, e non si tratta di eredità economica bensì di un difficile passagio di consegna nella vita, quel momento in cui si scioglie il cordone ombelicale e via andare, con il peso di se stessi sulle spalle. Complesso e rabbioso il tratto distintivo di ogni canzone, ci sono scatti d'ira veri e propri che seguono a docili arpeggi addescatori, quasi ogni strumento è suonato dalla medesima persona ed ogni suono assume connotati ben precisi: tutto è volto alla tensione, all'inquietudine e al dissapore. Il gusto per i suoni, curati e potenti, è urbano e grunge, alcuni loop di sample sono usati davvero bene ("P" e "Riproduzione"), aggiungono particolari non da poco e dimostrano ancora la capacità compositiva di 3FingersGuitar.

A tratti simile agli ultimi Afterhours (quelli sperimentali e artificiosi nelle trame-canzoni de "I Milanesi Ammazzano il Sabato" e "Padania"), anche forse per la timbrica vocale del recitato-cantato del cantautore ligure, al limite dello spiacevole, quel limite che si accetta solo perchè fa punk, tra l'Edda e il Manuel Agnelli appunto. Una voce che racconta nei primi tre brani come un padre possa amare e temere per le sorti del figlio e nei restanti l'angoscia/agonia dello stesso figlio, grato ma nello stesso tempo terrorizzato dall'essere come il genitore, fornitore di un lascito grigio e puzzolente. Un ottimo lavoro di interpretazione del concept album, le progressioni musicali così cariche d'intesità fanno da specchio alla trama della storia raccontata, quasi una simbiosi perfetta che non lascia dubbi sul valore del lavoro.

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti

    La musica più nuova

    Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

    vedi tutti
    Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani