Godblesscomputers Veleno 2014 - Elettronica, IDM, Ambient

Veleno precedente precedente

Il bello della musica elettronica è che non importa dove sia stata fatta

God bless Godblesscomputers and his computers. E già che ci siamo pure Internet, signora. Perché Internet avvicina le persone e le mette in comunicazione con un sacco di cose, signora. Quindi tuo nipote che fa la musica elettronica può essere di Ravenna ma è come se fosse di Croydon, signora. Dopo casomai spieghiamo dove si trova 'sta Croydon e perché quel posto e non qualcos'altro. Però occhio a Internet, signora. No, mica per i pedofili e gli stalker (cavolo se sei aggiornata signora!) e le tette. Ma perché appiattisce tutto, signora.

Prendi Roma nei primi anni '90. Gli artisti inglesi e americani scoprono che c'è gente che fa techno nella capitale ma bisognava che andassero lì a sentire 'sti romani che fanno la techno. Musica per sballati, signora, lascia perdere. E che succede allora? Che gli americani ascoltano l'italo disco e inventano la techno e i romani scoprono la techno (con i dischi in vinile, ti ricordi signora?) e la producono e poi quelli che la facevano da qualche anno prima (che poi erano quelli che ascoltavano l'italo disco) dicono “Ma tu guarda 'sti romani” e allora i romani finiscono sull'etichetta Rephlex che non faceva esattamente techno ma all'epoca capirai le denominazioni. E allora, signora?

Succede che anche oggi gli italiani (anche di Roma ma non solo) fanno la musica elettronica e piacciono pure all'estero. Come cos'è cambiato, signora? Che è tutto più facile e immediato (leggi anche "effimero"): c'è l'inglese che fa wonky o purple sound o quel che è e poi mette la musica in Internet e l'italiano l'ascolta e dice bello e fa la stessa cosa e la fa molto bene come Godblesscomputers ed è il bello della musica elettronica tu l'ascolti signora dici “Chissà dove l'hanno fatta” e io dico boh tanto è quella è fatta bene la ascoltiamo. Ma fra dieci-venti-trent'anni, signora? Ah già, tu magari non ci sarai più, signora. Scusa.

---
La recensione Veleno di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2014-04-08 00:00:00

COMMENTI (10)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • indienick 7 anni Rispondi

    è un bel disco questo

  • beatzmafia 7 anni Rispondi

    rockit come zelig

  • matteolovalvo 7 anni Rispondi

    Ma t'è piaciuto o no? Sembra una delle mie interrogazioni di storia alle medie

  • djmadi 7 anni Rispondi

    perchè se fa così schifo non lo mettete da ascoltare? Una linea sull'elettronica da seguire mai? (vedi rece M+A)

  • railster 7 anni Rispondi

    A francè che ti sei fatto prima di scrivere sta recensione? Cioè avresti potuto parlare un pochetto del disco, piuttosto che fare questo giochetto del spiegare ad una signora la musica elettronica, che manco fa ridere.

    :(

  • gingerdream 7 anni Rispondi

    Detto col cuore: trovati un altro lavoro... signora!

  • federico.giovanninimedri 7 anni Rispondi

    conosco bambini di 8 anni che scrivono e ragionano meglio, francesco devi portare più rispetto per il lavoro dei musicisti

  • johnnyryallbiatch 7 anni Rispondi

    che stracazzo vai cianciando

  • mangione 7 anni Rispondi

    mado', pare scritta da emilio fede in ketamina a un party di culone

  • SistemaA. 7 anni Rispondi

    Non si capisce una mazza della tua recensione