Glen Or Glenda? Che cosa sono... 2003 - Pop, Noise, Indie

precedente precedente

Ermafrodito, il filgio di Ermes ed Afrodite, era conosciuto in tutto il mondo per la sua bellezza. La leggenda narra che la ninfa Salmace, che era pazzamente innamorata di lui, durante un voluttuoso abbraccio, pregò gli dèi affinché i due corpi non si separassero mai. Gli dèi accolsero la richiesta e diedero vita ad un essere dalla doppia natura.

Sostituite ai due personaggi mitologici (Ermafrodite e Salmace) la musica rock e quella pop e avrete l’ambigua essenza che aleggia tra i solchi di “Che cosa sono….”, demo d’esordio dei Glen or Glenda?. La band veneta riesce a sfruttare al meglio questa suggestiva alchimia, proponendo nove appassionanti brani che si fanno apprezzare per un’ affascinante quanto misteriosa bellezza e tracciano i contorni di un intrigante mondo di immagini di chiara ispirazione cinematografica.

Le canzoni scorrono con un’ammiccante incedere sciorinando vena creativa e audacia, doti che traboccano nel palpitante sfavillio di “Opinione”, nell’ottima resa di “Stelle buone” (accostarsi a Cristina Donà non è certo compito dei più semplici!), nell’atmosfera onirica di “Cose reciproche” e nell’originalità di inserire alcune voci fuori campo (in un paio di casi mi hanno ricordato uno dei marchi di fabbrica dei Frankie Goes to Hollywood; “Two tribes” vi dice niente?)
Certo, ci sono un paio di cose non pienamente a fuoco - in particolare il canto con coda sospirata de “Il sorpasso” e la sensazione di inconsistenza che impregna “Bauernmelodie” - ma sono fattori che passano in secondo piano e non intaccano minimamente le doti e le qualità dei Glen or Glenda, che attendiamo con un’ulteriore cimento altrettanto autentico ed ispirato.

---
La recensione Che cosa sono... di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2003-09-11 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia