15/05/2015

Se prima era difficile pensare che la scelta del nome New Adventures in Lo-fi fosse frutto di una casualità slegata dal quasi omonimo album dei Rem, questo debutto in full length fuga ogni dubbio residuo.
Già la copertina richiama alla mente quel paesaggio immortalato sulla cover del disco di Stipe & Co., mentre il contenuto si addentra in percorsi sonori che devono non poco alla band di Athens, direttamente ma ancora di più per ciò che ne deriva in termini di immaginario musicale e culturale: tutto quello che suona “college”, alternative-folk anni 90/2000, indieprovincia americana, chitarre in viaggio dal Midwest alla West Coast è rintracciabile in queste nove canzoni (fra cui una cover di “Shoe In” di Geoff Farina) ariose e sentimentali, in tutto e per tutto abitanti degli stessi mondi, fatti di ipersensibilità giovanile e fantasie di fuga, attraversati da Death Cab For Cutie, Band of Horses, Modest Mouse, Built To Spill, raccontati in ballad delicate come “Daffodils” o in impennate elettriche come “Back To The Wall”.
Avventure e scenari lo-fi in cui siamo stati già tante volte ma dove – come in tutti i luoghi che ci ricordano il passato e lo rendono più bello – è sempre un piacere tornare.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati