10/04/2015

I Sinezamia, collettivo artistico mantovano, spengono la decima candelina regalandosi un nuovo disco: il risultato è "Decadanza", live album autoprodotto e dato alle stampe in primavera. Nove brani pescati dalle opere precedenti impreziositi da un inedito: la band rimarca le proprie origini fra rock e new-wave con un sound immediatamente riconoscibile e di sicuro impatto. Suonano un po' Litfiba, ed i riferimenti al cantato di Piero Pelù e le dinamiche di chitarra simili a Ghigo Renzulli non sono neanche troppo celate: forti della propria esperienza, i Sinezamia sanno come rielaborare le influenze tenendo a fuoco la propria personalità.
Convince pienamente l'inedito “Pioggia Fredda”, che crea un ponte di congiunzione fra i lavori precedenti ed il prossimo studio album senza snaturare l'impronta del gruppo lombardo; altri episodi che brillano sono “Ombra” e “Nebbia di guerra”. Un disco registrato dal vivo e senza ulteriori modifiche studio è sempre una prova difficile per una band: Sinezamia dimostra di superare senza clamorosi intoppi quest'ostacolo con una track-list rodata; lascia sperare bene il brano inedito, note che terremo a mente in attesa del prossimo lp.

---
La recensione Sinezamia - Recensione - DECADANZA (live) di Giandomenico Piccolo è apparsa su Rockit.it il 24/07/2019

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati