Madison Spencer Band Zirconia 2016 - Indie, Alternativo, Hard Rock

Zirconia precedente precedente

Un esordio un po' acerbo ma pieno di semi pronti a germogliare

In "Zirconia", disco d'esordio dei Madison Spencer Band si sentono il brivido e la soddisfazione che si prova nel lasciarsi trasportare dalla pura adrenalina dei riffoni che ogni chitarrista cova dentro di sé. Il disco dei quattro musicisti suona sincero, diretto, completo e divertente: la musica non deve essere per forza dura da digerire. E allora vai con il trittico iniziale: "Always the same", "Dirty River" e "Space Ride", mutuate da gironi di chitarra e ritmi pulsanti che portano via. "The Other Side" è la ballata giusta piazzata al momento giusto e "Lost" chiude il tutto con una frenesia ritmica che non stona neanche un po'. Tante e forse troppe le reminescenze anni '90 che si respirano in tutto il disco dai QTSA agli Alice in Chains con una spruzzata di Stone Temple Pilots, il tutto comunque mixato con cura e non senza una vena personale. Piccolo punto a sfavore è la pronuncia dell'inglese.

Ad ascolto finito il disco è soddisfacente, adatto a riempire una giornata di nuvole o un momento dedicato a se stessi; un esordio un po' acerbo ma pieno di semi pronti a germogliare per il gruppo che continuando in questa direzione sicuramente arriverà a risultati artistici e compositivi che ne fisseranno le qualità portandoli chissà dove. Rimane solo da aspettare con pazienza.

---
La recensione Zirconia di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2016-06-08 00:00:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • maddyrecneps 5 anni Rispondi

    Grazie mille per la recensione!!! Faremo tesoro dei vostri consigli!!
    Grazie ancora!!
    Madison Spencer Band