05/10/2016

C'è poco da girarci intorno: hanno un'età media che si attesta sui 17 anni e fanno musica secondo l'approccio più diretto e libero possibile. Gli Horrible Snack firmano "Rancid Amoeba Dog", disco prodotto in piena filosofia Do It Yourself.
Filosofia (in senso discografico) ed impronta artistica coincidono alla perfezione nelle otto tracce proposte: si naviga entro i confini del garage-punk più ruvido, caratterizzato da una tensione ritmica che non cede mai il mordente. Particolarmente degna di nota la performance al basso di Gioele Maiorca, capace di declinare le sue linee compositive con intelligenza, in costante bilico fra riff serrati ed episodi più melodici, come nell'ultimo episodio dell'album: “Empty Wallet” è un congedo i cui tratti somatici ricordano il britpop, convincente sperimentazione che può aprire nuove strade nel sound della band trentina.
Non è facile focalizzare le idee per un disco d'esordio: gli Horrible Snack trovano nella giovane età un pregio da abbinare a saggezza ponderata; spaziano nel genere con coesione e sembrano pronti ad aprirsi verso un percorso maggiormente personale.

---
La recensione Horrible Snack - Recensione - Rancid Amoeba Dog di Giandomenico Piccolo è apparsa su Rockit.it il 23/07/2019

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati