< PRECEDENTE <
album L'emancipazione di L. - SorayaSanta

SorayaSanta

L'emancipazione di L.

2016 - Shoegaze, Post-Rock, Indie

RECENSIONE
24/01/2017

Nessuna precauzione, nessun timore. Solo voglia di scoprire” si chiude con queste parole l’ultima traccia di "L’emancipazione di L.", il nuovo lavoro dei romani SorayaSanta. L’album è vero e proprio concept, che cerca di percorrere ed esplorare, dal punto di vista maschile, le tortuose vie di un argomento, tanto delicato quanto universale, come l’emancipazione femminile. Una scelta audace, che richiede una punta di coraggio e molta consapevolezza, che ad ascoltare le tracce, il gruppo sa dosare con molta cura e rispetto.

La forza del disco risiede proprio in questo equilibrio tra i suoni e i contenuti che riesce a interpretare aspetti dolorosi, a volte molesti con grande sensibilità e maturità. C’è il tempo per riflettere e per toccare le tante sfaccettature dell’argomento: le differenze tra uomo e donna, la voglia di scoprire la propria femminilità, le conseguenze e i sacrifici che comportano la continua ricerca di emancipazione.
La scelta musicale alla base è quella di un post rock classico, ricco di parti melodiche plasmate su intrecci sonori morbidi, che tendono a dare molto risalto alle chitarre e alla propensione a perdersi in code strumentali lunghe, ricche di sovrapposizioni e intense. Brani come "Il Consiglio" e "Canone" sono l’esempio chiaro di questa impostazione alla Mono con lunghe derive, che non disdegnano momenti dinamici ed emozionati.
Una seconda influenza, anch’essa molto presente è l’alt rock anni '90, quello vicino ai Marlene Kuntz, che troviamo nelle chitarre corpose e nei ritmi decisi di "Fame stabilità" e in maniera più lieve nella ballata "Intima".
Il concept scorre velocemente e affida la chiusura alla traccia più sperimentale: "Cantilena mattutina nell’erba", nella quale ritorna prepotentemente la fluidità della musica strumentale con l’aggiunta di effetti e rumori della natura. "L’emancipazione di L." è un disco che capace di raccontare con tatto e maturità un mondo che non gli appartiene.

Commenti (1)
  • tonyzz80 24/01/2017 ore 12:33

    Grazie mille!!

    > rispondi a @tonyzz80
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
> PROSSIMA >