16/11/2017

Un disco, un tour lunghissimo che porta quattro giovanissimi ragazzi della provincia di Caserta a calcare i palchi grandi e piccoli di tutto lo Stivale, i cambiamenti inevitabili, gli applausi, le critiche, le interminabili interviste. Due righe, una sintesi troppo breve di quello che è stato l'anno dell'esordio dei Gomma, una band che ha fatto discutere e che si è vista piombare addosso un'attenzione enorme dopo la pubblicazione del primo disco, "Тоска". A distanza di pochi mesi decidono di rimettersi in gioco con un ep dal titolo "Vacanza", una fuga da tutto, un mettere in pausa la vita per dedicarsi alla confortante tristezza dei ritorni.

L'ep è un collage di quattro piccole fotografie, istantanee di momenti dai contorni grigi e malinconici. Il singolo "Vacanza", anticipato dal video tributo alla serie cult del momento "Stranger Things", è la sintesi in musica di un percorso che si completa e che è pronto a fare il definitivo salto di qualità. Al primo impatto potrebbe sembrare un allontanamento dalla rabbia urlata e dall'attitudine rumorosa e post-adolescenziale che aveva contraddistinto "Тоска", ma è solo un grande errore di valutazione. "Vacanza" è probabilmente una delle canzoni più rabbiose tra quelle scritte dai Gomma, ma di una rabbia silenziosa mista a delusione, rancore, rassegnazione, una canzone capace di far male all'anima allo stesso modo in cui lo faceva la meravigliosa "Aprile". L'attitudine e la carica punk-rock tornano nella splendida "Falò" che con il suo leitmotiv Molotov nel cuore ne fa già un instant classic per i nostalgici degli anni '90Un testo che ancora una volta tocca i temi della delusione e del rancore, con una rabbia repressa pronta ad esplodere, ma alla quale Ilaria riesce a dare un'interpretazione nuova, più matura, con lo sguardo che non è più quello di una ragazzina, non è più quello di Alice, ma è lo sguardo di una ragazza che sta diventando donna. "Foresteria" è un pezzo libero, svincolato dalla morsa di un ritratto che avevano cucito addosso alla band campana, incredibilmente sincero e spontaneo e no, non è una presa per il culo, è solo un'altra fotografia di vita e di ansie quotidiane. Una fotografia come la chiusura affidata alla versione acustica di "Falò" che stavolta è scattata in bianco e nero, a voler restituire tutta l'intimità e sincerità di un ep che segna l'inizio di un nuovo percorso.

I Gomma si confermano una delle band emergenti più interessanti del nostro panorama musicale, un insieme di sensazioni e di emozioni credibili, un mondo introverso nel quale esplorare infinite sfumature dell'anima e del nostro tempo, finalmente libere di muoversi in tutta la loro sincera emotività, con la provincia lasciata alle spalle ma sempre nel cuore.

Tracklist

00:00
 
00:00

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati