07/07/2019

Dheiti è il nome d’arte di Gemma Conforti, autrice, interprete e cantautrice che esordisce con il suo primo ep “Rebirth”. Già dal titolo è evidente che i brani siano tutti capitoli di un unico percorso di rinascita e rigenerazione, perché la musica è un mezzo di espressione e in quanto tale dà la possibilità di essere se stessi, così nella musica ci si mette tanto di sé e della propria anima. E l’anima di Dheiti è un’anima eterogenea che ha bisogno di esprimersi: in questo modo ogni brano è rappresentazione di una sfaccettatura di sé e aggiunge qualcosa a quello precedente.
L’eterogeneità si riflette nelle scelte musicali, che attraversano momenti più movimentati (la cover di Jill Scott in chiave quasi funk di “A long walk” su tutte) ed altri più lenti e riflessivi (“Feel”, con un intermezzo di chitarra che la avvicina al rock più classico degli anni ’70). Una delle migliori a mio avviso è la conclusiva “Bud in bloom”, una fioritura che è un po’ il simbolo di quella rinascita iniziale, uno sbocciare che è preludio all’esplodere dei petali dei fiori.
Le premesse ci sono tutte, quindi speriamo che anche “Rebirth” sia un bocciolo pronto a fiorire.

---
La recensione Dheiti - Recensione - Rebirth di Emma Bailetti è apparsa su Rockit.it il 18/07/2019

Tracklist

00:00
 
00:00

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati