12/08/2019

Ondanueve String Quartet è un quartetto d’archi napoletano che si propone di riscoprire l’importanza degli archi al di fuori della musica classica e restituirne la centralità reinterpretandola in chiave moderna. Ultimo parto di una lunga carriera che è passata anche attraverso le collaborazioni con Paolo Sorrentino, il loro ‘Mutazioni’ è un EP che si racconta da solo fin dal titolo: cinque pezzi per indagare sulle mutazioni ritmiche e melodiche che gli strumenti ad arco subiscono ed allo stesso tempo innescano quando si trovano a viaggiare fra i continenti e a contaminarsi con le molteplici tradizioni e culture musicali che conoscono o hanno conosciuto violino, viola, violoncello e compagnia. Si parte quindi dalle sonorità balkan di ’Sbeat’, su fino all’irish folk dell’isola di smeraldo, per poi scendere giù verso il mediterraneo e oltre, inseguendo i ritmi del valzer sudamericano e del tango (’Murena’), o il flamenco di ’A day in Seville’. Un posto di riguardo in questa sciarada world è occupato, naturalmente, dalla musicalità dell’Italia meridionale, protagonista di incursioni sonore qua e là, ma anche del quadro partenopeo di ’Filumena’ o, ibridata con l’anima sudamericana, della celebrazione mitologica latino-napoletana di ’La Mano de Dios’. Il tutto con un occhio di riguardo per un certo approccio ‘rock’, o comunque moderno, che contamina il percorso etnico dell’EP, ma anche per una chiara impronta classica (’Murena’). Certo, nulla di particolarmente inedito, ma un viaggio ad occhi aperti garantito per chi è appassionato di contaminazione fra culture musicali classiche e, in particolare, di suoni mediterranei.

---
La recensione Ondanueve String Quartet - Recensione - Mutazioni di Sergio Sciambra è apparsa su Rockit.it il 24/08/2019

Tracklist

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati