< PRECEDENTE <
album Alca Impenne EP - Alca Impenne

Alca Impenne

Alca Impenne EP

Routenote 2019 - Stoner, Rock, Grunge

RECENSIONE
01/12/2019

La voce che giunge cruda e nasale, sovrastando placidamente una sezione strumentale rovente e massiccia seppur ingiustificatamente distante per via dei volumi bassi che le impongono una mansueta sottomissione alle linee vocali, sono le prime caratteristiche che si impongono alle orecchie quando ci si accinge ad ascoltare l’eponimo disco d’esordio degli Alca Impenne, power duo napoletano composto da Lorenzo Abbate (voce e chitarra) e Antonio Originale (batteria).

Al di là di questi blandi difetti acustici, comuni a molti esordi e tra l’altro in questo caso maggiormente giustificati, dal momento che le quattro tracce che compongono l’EP sono state registrate dal vivo, è bene scavare più a fondo nell’ascolto di questo lavoro per scoprirne meglio le carte. Gli Alca Impenne sanno infatti assestare bei colpi con i riff sgomitanti e una batteria schiacciasassi, che si rifanno agli episodi stoner e grunge degli anni ’90, a cui si aggiungono qua e là divagazioni blues, e se fosse stata sparata ai volumi che avrebbe meritato, la musica del duo avrebbe potuto fare uno scrub come si deve alle orecchie. In questo contesto sonoro si muovono poi le liriche semplici e lineari, che suggeriscono senza troppo descrivere e che, con poche pennellate, compongono immagini di sensazioni comuni (districandosi tra rabbia e disillusione, tra inquietudine e passione sensuale).  

Probabilmente gli Alca Impenne aspirano a diventare gli eredi dei Bud Spencer Blues Explosion, dato che con questo primo EP hanno fatto un piccolo passo in questa direzione, ma aspettiamo un lavoro più corposo per approfondire le loro intenzioni.

 

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >