Alba Caduca Nigredo 2020 - Rock, Alternativo

Nigredo precedente precedente

'Nigredo' è il ritorno agli elementi essenziali della materia post-grunge/alternative, un album corposo e ambizioso pensato per gli amanti del genere.

Attivi dalla metà degli anni 2000, i friulani Alba Caduca sono ormai a tutti gli effetti veterani di un suono che resiste nelle pieghe del panorama musicale contemporaneo e che negli anni hanno declinato in vari modi, con puntate acustiche o incursioni di elettronica. Questo ultimo lavoro in studio è un ritorno alle radici di quel sound: ‘Nigredo’, l’opera alchemica al nero, la dissolvenza della materia nelle sue componenti essenziali, che qui sono distorsioni rocciose, un cantato energico e versi pesanti come le ritmiche delle undici tracce. Il riferimento genealogico è quello del grunge alla Alice In Chains o del coevo alternative metal di Deftones o anche Tool, per il riffing aggressivo (’La resa’) ma anche per le occasionali decompressioni morbide (’Il fine’, Kronos’). Ma gli Alba Caduca sono soprattutto un gruppo di rock italiano, non tanto o non solo per la lingua dei testi, ma per un certo approccio melodico alla canzone rock che contraddistingue le migliori espressioni della musica pesante a queste latitudini. Difficile non pensare soprattutto ai Marlene Kuntz, soprattutto per quelle scelte di lessico impegnative e un po’ desuete,che hanno contribuito a ricamare sul cantato viscerale di Godano un abito aulico e austero. Atmosfera che ritroviamo anche nelle strofe degli Alba Caduca, dove tra ‘viltà’ e ‘mutamenti antropologici’ ritroviamo tanto atmosfere epicheggianti (’Kronos’, ’Marnero’) quanto osservazioni d’attualità contemporanea (’Bomber’, ’Afghano’). ‘Nigredo’ è un lavoro corposo e denso, curato al dettaglio per suoni, arrangiamenti, parole. Una densità che si traduce anche in una retorica altisonante che forse può suonare pretenziosa, e che però fa a tutti gli effetti parte della filosofia di un genere che ha dato tanto alla musica italiana e di cui per fortuna qualcuno porta ancora la bandiera.

---
La recensione Nigredo di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2020-02-10 13:49:28

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia