< PRECEDENTE <
album DUE (feat. STABBER) - Coma_CoseIn evidenza
RECENSIONE
23/03/2020

Edito a un anno da Hype Aura, il lavoro che li ha lanciati nell’olimpo della musica italiana, Due è l’ultimo sforzo discografico dei Coma_Cose, Due come i membri del gruppo, Due, come le canzoni che compongono questo ep dal titolo ben esplicativo. La versione moderna dei vecchi 33 giri con lato A e lato B.

Due, interamente prodotto da Stabber, uno dei producer più in voga al momento (al quale si è anche affidato Nitro nella composizione del suo ultimo album GarbAge), non segna una svolta decisiva nella carriera della band, rappresenta piuttosto l’appendice provvisoria del loro romanzo di formazione. Quel che ne emerge, sono i soliti topoi della coppia milanese miscelati alla perfezione come gli ingredienti di un cocktail ben eseguito, assecondando il mood vigente di ogni brano: la componente lirica e dolce di California che fa da contraltare alle fantasiose strofe di Fausto, tra scorci di meneghinità surreale e giochi di parole a non finire.

Rabbia rappresenta l’anima più violenta dei Coma_Cose, un piccolo manuale su come superare i momenti di dolore, Guerre Fredde è invece una consolante urban ballad. I brani sono stati messi a punto prima delle scoppio di questo casino, il corona virus avrà fermato la musica dal vivo ma non l’universalità delle emozioni.

“La tua solitudine è perfetta così”

In questo periodo storico, non poteva esserci apertura migliore.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >