< PRECEDENTE <
album Galleggiare - Adriano

recensione Adriano Galleggiare

2020 - Pop, Indie

RECENSIONE
26/03/2020

Adriano Di Mauro, in arte semplicemente Adriano, non è solo un cantautore ma anche un illustratore e con il suo primo EP, “Galleggiare”, sembra fondere i due mondi disegnando con delicati colori pastello i pensieri e le idee che danno vita alle sue canzoni.

Solo quattro pezzi compongono questo EP, che “galleggia” leggero tra sonorità elettroniche e melodie malinconicamente indie-pop svolazzando libero verso sonorità retrò. Partendo da punti di vista personali, le canzoni di Adriano raccontano con linguaggio sobrio un’appassionata serie di esperienze e riflessioni dell’artista catanese attraverso il suo timbro di voce caldo che si muove un po’ annoiato su linee vocali piuttosto semplici e dirette, guidando così verso l’intimità delle storie dei testi, fatte di dubbi, emozioni e ricordi. A sorreggere questi quadretti quotidiani dall’afflato onirico c’è la colorata scenografia realizzata tutto intorno delle pulsanti basi che disegnano scenari dalle tonalità Eighties rilette in chiave moderna. Le composizioni, infatti, si reggono principalmente sui versatili synth che da un lato rivestono lo sfondo e dall’altro foderano le tappezzerie con groove vibranti prodigandosi anche in assoli inaspettati che si intrecciano con naturalezza con le trame cantate.

Quello che questo dischetto mette subito in chiaro è la cura che il nostro pone nei più piccoli dettagli, che vengono fuori uno alla volta, ascolto dopo ascolto, e pur non primeggiando ancora per originalità, i pezzi di Adriano scorrono dolcemente sulla pelle grazie alla loro freschezza e genuinità.

 

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >