< PRECEDENTE <
album Lockdown - Momo Riva

recensione Momo Riva Lockdown

2020 - Alternativo, R&B

RECENSIONE
13/07/2020

Prendete un producer polistrumentista, chiudetelo in casa per due o tre mesi, così da salvaguardare la sua e la nostra salute, dategli giusto la possibilità di uscire ogni tanto a fare un po' di spesa e voilà, alla fine di questo periodo di quarantena avrà inciso 44 tracce e, nel suo piccolo, contribuito a limitare i contagi e arginare la pandemia.

Di queste 44 tracce Momo Riva, questo il nome del nostro producer polistrumentista, ne sceglierà poi 16 e le inserirà in un disco dall'emblematico nome di Lockdown.
Un disco multiforme, pieno di carattere e di sfaccettature interessanti: si può ascoltare praticamente qualsiasi genere musicale e mai si sente un brano fuori posto: tutto ha un senso in Lockdown e niente è fuori posto.

Ci sono i bassoni che aprono Mission, c'è la strumentale di ispirazione drum and bass di Another Life, o il ritornello di All Alone che potrebbe quasi sembrare ska. C'è Move, dalle percussioni ipnotiche che girano in loop e Nah nah nah coi suoi giri di chitarra e basso. Quel che non c'è è la banalità e la voglia o la tendenza di farsi inquadrare in un genere musicale solo. Il disco sfugge a qualsiasi definizione e trova in questa originalità il suo spazio e la sua ragion d'essere.
Quel che convince forse un po' meno è la voce, sempre molto effettata che toglie autenticità ad un progetto che, in ogni caso, rimane assolutamente valido.

 

Tracklist

Ascolta su: Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
    > PROSSIMA >
    Pannello

    TOP IT

    La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

    vedi tutti