HLF MN FiRE 2020 - Elettronica, IDM, Urban

FiRE precedente precedente

"FiRE" di HLF MN è nitroglicerina fatta IDM

Quando parte "Tiger", tredicesima traccia di questo, magnifico, "FiRE" di HLF MN il nostro giudizio positivo, anzi positivissimo sull'album in questione era stato maturato da tempo. Già perché l'artista di Fermo è ormai da anni che riesce, di capitolo in capitolo, a scrivere un vero e proprio romanzo di formazione sulla musica elettronica, segnatamente sull'IDM più sperimentale e ibridata con altri generi ma sempre con una e una sola stella polare da seguire: il ritmo. E proprio di ritmo e di ritmi si sente parlare e vibrare in questo lavoro, un lavoro che è davvero molto denso e molto lungo. Tuttavia, nonostante appunto una mole di tracce da non sottovalutare assolutamente, sono ben quindici infatti e dai minutaggi considerevoli, non ci si annoia mai perchè HLF MN è un vero e proprio "stregone dei suoni".

Stregone perché solo qualcuno dotato di ampia conoscenza nelle arti magiche del ritmo può modulare a suo piacimento tanti stili e rimandi diversi senza mai, giustappunto, annoiare l'ascoltatore e, al tempo stesso, essere perfettamente aderente a una linea espressiva. 

E allora lasciamoci travolgere da quest'odissea sonora in cui anche alla fine, con la sublime "My Fav" si rimane sopresi. Questo è insomma uno di quei dischi da ascoltare dal principio alla coda perché le sorprese sono continue e sempre diverse le une dalle altre. 

---
La recensione FiRE di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2020-10-06 08:12:18

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO