FUZZ Synesthesia Vol.02 2020 - Strumentale, Jazz, Ambient

Synesthesia Vol.02 precedente precedente
13/10/2020 - 08:02 Scritto da Mattia Nesto FUZZ 0

Acid-jazz da Recco: ficcante come una focaccia in riva al mare

In redazione quando è partita la seconda traccia di questo "Synesthesia Vol.02" dei FUZZ, ovvero "Totem/Totoem", ci è salita voglia, per altro abbastanza irrefrenabile, di focaccia da consumarsi in riva al mare. Nonostante, ahinoi, a Milano, ancora oggi, non si riesca a trovare una focaccia come si deve neppure a pagarla ora, la sensazione ci è scaturita naturale grazie alle costruzioni musicali della band di Recco. Grazie infatti a un riuscitissimo connubio di jazz con diramazioni ora più acid ora più ambient, abbiamo veramente passato dei bei momenti in compagnia dei FUZZ. Pur essendo nell'ambito di una musica jazz abbastanza di sperimentazione, il gruppo di Recco non ha mai esagerato, fermandosi sempre un attimo prima dello "sperimentalismo per il gusto di essere sperimentale".

Nonostante una qualità che, almeno a nostro giudizio, si abbassa un pelino verso il finale, questo disco rimane un ottimo disco, soprattutto perché è suonato davvero bene e siamo certi che ascoltato live le vibrazioni positive provate su disco esploderebbero con un gradiente di potenza molto maggiore. Visti i tempi di magra, sia di mare, sia di focaccia, sia, purtroppo, di musica dal vivo, al momento ci limitiamo a sognare quella merenda marina: in sottofondo, ovviamente, loro, i FUZZ da Recco. 

---
La recensione Synesthesia Vol.02 di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2020-10-13 08:02:57

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO