Milena Medu Premonition 2020 - Trip-Hop, Elettronica, Alternativo

Premonition precedente precedente

Milena Medu: Premonition

Premonition è il titolo del terzo ep in studio di Milena Medu, cantante e produttrice romana classe 1989. Dopo l'ottimo riscontro ottenuto con Leak e Douchette nel 2019, l'artista capitolina porta avanti il suo lavoro incentrato su un sound elettro-dream-pop con spruzzate di trip-hop in questo nuovo disco di cinque tracce (che in realtà è più un formato 3+2, visto che ci sono anche due remix).

Il canovaccio che si distende brano dopo brano persegue quanto di buono la Medu aveva già fatto nei lavori precedenti, con la title-track "Premonition" in grado di catturare subito l'ascoltatore in un'atmosfera onirica e sottilmente oscura, con un tappeto di tastiere che potrebbe starci benissimo dentro un disco dei Pink Floyd che fanno serata con i Massive Attack. Quando parte "Adventurer" invece ci catapultiamo in una danza lenta e sognante che ricorda i tanti paesaggi sonori disegnati dai Beach House, un percorso che si completa definitivamente nei virtuosismi atmosferici della meravigliosa "Uncomfortable".

Premonition è un crescendo sonoro ed emotivo di percezioni e sensazioni, un lavoro maturo da parte di un'artista che appare sempre più consapevole dei propri mezzi e del proprio talento, espresso in maniera precisa e determinante attraverso una voce splendida e completamente immersa nei mari musicali

 

---
La recensione Premonition di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2020-10-15 00:00:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • wave638 12 mesi Rispondi

    voce divina