Mouth Of Indifference Counterpoles 2021 - Industrial, Elettronica, Alternativo

Counterpoles precedente precedente

Un disco di songwriting elettronico caratterizzato da influenze industrial e contaminazioni dark.

Counterpoles è il titolo del nuovo lavoro discografico che porta il nome di Mouth Of Indifference, enigmatico progetto romano che propone un songwriting elettronico fortemente caratterizzato da influenze EBM e industrial.

Si tratta di un lavoro mastodontico, ben 14 tracce spalmate su un'ora abbondante di suggestioni elettroniche. Tra le altre cose, il disco vede la presenza di ospiti parecchio graditi, come ad esempio Alex Spalck dei Pankow nel brano "The Nazi in Me", che occupa gli slot 3 e 10 (remix) della tracklist. I riferimenti sono chiarissimi: atmosfere dark e deliri elettronici che evocano mostri sacri del genere come Front 242 e Cabaret Voltaire. Dalla traccia d'apertura, intitolata "Horsehead Nebula", passando per le sperimentazioni sonore di "New Moon" e le rarefazioni di "Brutal People", si assiste ad un complesso gioco di sonorità che chiaramente in versione live guadagnerebbe moltissimo grazie al supporto visivo. Nel disco ci sono momenti in cui emergono forti contaminazioni tra l'elettronica e il post-punk anni '80 (penso a "Worst Case Scenario") e altri che si abbandonano alla pura elettronica ("Cold Desert Blue").

Counterpoles è un disco per ascoltatori di nicchia, appassionati di mondi oscuri circoscritti ai sintetizzatori e alle atmosfere dark di una volta. Non è musica per tutti, ma i veri intenditori ne rimarranno sicuramente affascinati.

---
La recensione Counterpoles di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2021-09-21 10:53:57

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO