L'INVIDIA L'INVIDIA 2020 - Rock'n'roll, Rock, Rock d'autore

L'INVIDIA precedente precedente

Cantautorato folk-rock incazzato col mondo, diretto e senza mezze misure.

L' Invidia è un progetto di rock cantautoriale nato dalla mente e dal talento di Vittorio Mascolo, al quale si aggiungono Giovanni Caiazza, maestro di percussioni, Lorenzo Fiume alle chitarre elettriche e Gino de Filippo al basso.

Il debutto omonimo della band è costituito da questo ep di cinque tracce che hanno come sfondo un fortissimo malessere sociale, caratterizzato da un sarcasmo cinico e da un elevato spirito critico nei confronti della realtà. Il tutto si condensa in brani che rispolverano la loro matrice folk blues e la trasformano in canzoni energiche e ribelli, trascinate dalle chitarre affilate e dalla speciale timbrica vocale di Mascolo. Se "Avere Vent'anni" somiglia molto ad un pop-rock impegnato e satirico, "Chiametemi un dottore" è il contenitore più efficace di tutti i pensieri che avvolgono questo progetto che sembra avere davvero parecchio da dire. Tra i riferimenti principali vengono in mente i primissimi Zen Circus, Il Pan Del Diavolo e un mix di cantautori nostrani tradizionali ma improvvisamente incazzati con la vita.

Quello del quartetto è davvero un rock socialmente impegnato come non si sentiva da un bel po': basti ascoltare la traccia conclusiva, "Vaffanculo", un'invettiva in salsa blues che nonostante non sia l'apice dell'originalità, rende bene il concetto di canzone di protesta anche nell'oblio del terzo millennio. Buona la prima.

 

---
La recensione L'INVIDIA di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2021-11-28 09:07:04

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO