27/12/2006

Tre ragazzi di Correggio, amici di Giardini di Mirò e Settlefish, innamorati del mistico medievale catalano Raimondo Lullo, della Kabbalah e dei pinguini, sparano un furioso post punk, che a tratti sa farsi dolce (“Far West Vacanza”), ma di solito urla la repressa voglia di vivere della jeunesse dorée di provincia.

Sette brani violenti su otto, che a tratti rievocano le pistole fumanti del '77 (“Freaks Beverone”, ad esempio), sotto strati di storia dell’alternative rabbioso anni 90, da Fugazi a Placebo. Potrebbero essere gli Arctic Monkeys di noialtri, molto più punk.

Piaceranno a chi ama il lato più selvaggio dei Tre Allegri Ragazzi Morti (e, in verità, nell’attitudine han qualcosa che ricorda il Great Complotto…) e i Death of Anna karina. Insomma, son bravi. Accattatevilli.

Commenti (2)

Carica commenti più vecchi

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati