Altro Aspetto 2007 - Cantautoriale, Punk, New-Wave

Aspetto precedente precedente

La senti l'urgenza? Sai di cosa parlo se dico la parola "essenziale"? 11 canzoni in 17 minuti scarsi. Come dire: 11 scatti di polaroid con il cuore in gola, oppure un treno che sferraglia lungomare (nel tratto pesaro-ancona?), che entra ed esce dalle gallerie e il paesaggio che scorre fuori sono luce/buio che si alternano veloci e ritmati. Qualcosa del genere. E tutto in apnea. Perchè il flusso è unico. 11 canzoni una-via-l'altra, con gli stacchi che servono solo a cadenziare ancora di più un disco tachicardico. E profondo. Perchè è questa la vera forza degli Altro: essere lucidi e andare giù giù e dire le cose con il loro nome, sembrare svagati nell'essere abrasivi, naif anche -perchèno- nel gridare ogni singola parola come fosse l'unica possibile, quasi urticanti -si può immaginare- per chi non maneggia determinate sonorità o ha le orecchie frollate da teenindiepop di 'stafava. E qui entra in ballo la faccenda del "punk", del suonare punk negli anni 2000 e farlo con coerenza, fantasia, gusto e per di più (o forse necessariamente?) in italiano, restando/essendo credibili al 100%. Senza scene, sceneggiate o scenate che siano. Anzi quelle restino pure fuori dai coglioni, grazie. "Cosi ora lo sai/ quanto è servito nascondersi/ ora che tutto è cosi diverso da prima/come è diverso da prima?" (da "Smettere")
Questo "Aspetto" è il loro terzo disco (fuori per La Tempesta, dopo 2 uscite per l'ormai storica Love Boat). Sono passati 6 anni da quella meraviglia e sorpresa che è stato "Candore" (2001), sembrano 1000 o nemmeno 1, dipende sempre dalla prospettiva in cui si guardano le cose, ma se guardi l'essenza, e con gli Altro sei obbligato a farlo, non puoi che vederci una linearità e una vicinanza d'intententi/voglie/necessità esemplari. Da sempre tracciano il solco, difficile trovare riferimenti a cui accumunarli per presentarli a chi non li conosce. Difficile fare la sfilata dell'assomiglia a, del mi sembrano gli, del però si rifanno o copiano i. E di questo non li si ringrazierà mai abbastanza, che l'Originalità e l'Onestà in questo mondo di figurine di cartone (o rispettive- più cool e sfigate- proiezioni virtuali) sono non solo merce rara ma chicche di speranza. Già, perchè "non è scontato pensare che ci sei" (da "Federico"). Insomma, gli Altro sono loro stessi, fanno la loro cosa e la fanno bene. Benissimo. E così ci piace. Un perfetto incrocio tra gli haiku giapponesi e l'urgenza (rieccola) punk. Haiku Punk. Altropunk. La definizione che preferite datevela voi, a noi basta che teniate questo disco fra le cose belle e importanti.

---
La recensione Aspetto di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2007-11-05 00:00:00

COMMENTI (17)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • keeperlouie 14 anni Rispondi

    molto bello. molto
    quasi ai livelli di "Candore"

  • utente0 14 anni Rispondi

    Guarad che non me l'ha mica detto nell'orecchio...

  • utente0 14 anni Rispondi

    spione:?

  • utente0 14 anni Rispondi

    Mah , veramente è una cosa che riconoscono loro in primis di essere degli spastici a suonare.
    Una cosa che mi fece un pochino rabbrividire a Castellina(quando li vidi live) fu quando uno di loro durante il concerto degli Appaloosa disse...mmh , no...non mi piacciono,sanno suonare troppo , i gruppi così non li considero nemmeno.
    Bah...

  • babalot 14 anni Rispondi

    mica vero, visti una volta sola, due anni fa, grossi problemi con il cavo del basso ma per il resto concerto spettacolare, niente palco, microfono sempre in bilico e regolarmente a terra a fine pezzo, comprato i due dischi prima di andar via e consumati ascoltandoli in macchina. non vedo l'ora di mettere le zampe sul disco nuovo (e sul nuovo dei R.U.N.I.).




  • utente0 14 anni Rispondi

    vabbè, io parlo del disco, dal vivo non li ho mai visti, provvederò...

  • seymour 14 anni Rispondi

    ancora non l'ho sentito, sarà molto fatica arrivare ai fasti dei due precedenti capolavori!!!!!!!!!!!!!
    dal vivo andranno anche un po' fuori tempo, ma è tutto quello che hanno da dare!! al 100per100!!!!!!!!! e vedi che lo danno tutto!!!

  • ronny 14 anni Rispondi

    Non ho ancora ascoltato questo disco, ma i precedenti sono una garanzia. Lunga vita agli Altro!

  • utente0 14 anni Rispondi

    finalmente un disco con le palle in prima scelta... devo concordare con chi dice che le vostre prime scelte sono sempre un po' "telefonate":?, però questo è proprio bello... se poi dal vivo gli Altro non vanno a tempo sinceramente non me ne frega nulla...

  • dirtywaves 14 anni Rispondi

    in dauntaun,leoncavallo - milano.
    il disco è splendido...esce anche in vinile per holidays records (due lati uguali, vista la lunghezza!)