The Leeches Eat The Leeches 2008 - Rock'n'roll, Punk

Eat The Leeches precedente precedente

"Food Fiiiiiight!!!": l'urlo di battaglia di John Belushi che apre "Reign In Food" sintetizza bene le intenzioni del nuovo album dei comaschi Leeches... Fare un gran casino, possibilmente divertendosi un mondo, possibilmente spargendo cibo a volontà per tutta la vostra stanza (e, fortunatamente, ci riescono benissimo). Se la tua storia è un punk'n'roll grezzo e colorato questo è il disco per l'estate supersonica che stavi aspettando: con notevole sforzo aerobico i quattro comaschi (notoriamente in sovrappeso) tessono inni adolescenziali da un minuto e mezzo o poco più, fondendo spensieratezza headbanging ad una strisciante apologia della sedentarietà (su tutti l'anthem anti-sportivo "No Sport" in odore di Dead Kennedys). Suoni grassi che trasudano sbarazzina adrenalina (sì, in "Reign In Food" prendono in giro gli Slayer a colpi di banane, salami e calamari), un'autoironica autocelebrazione dell'autodistruzione ("Dead People Are Dead", che sì, saranno cool i miti del rock... Ma sono anche morti) e tantissimi ritornelli pronti ad esploderti in faccia come bignè ripieni al cioccolato. Overdose di lipidi e saccaridi in arrivo per tutti... Bravi Leeches, quando i power chords ritornano a far sorridere (e pogare, ti ricordi come si fa?): "Live Fat, Die Young"!

---
La recensione Eat The Leeches di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2008-06-25 00:00:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • fazwaltz 12 anni Rispondi

    Grandi Leeches!