"Their sound is in the vein of heavy psych rock, and they love all things distorted and fuzz" [Chris Parsons]

Il muro di suono dei Rev Rev Rev alterna aperture oniriche e psichedeliche a momenti di forte impatto sonico. Nel luglio 2013 hanno registrato il primo full-lenght (Rev Rev Rev) che ha raccolto numerosi consensi presso stampa musicale e addetti ai lavori, tanto che diverse webzine internazionali lo hanno inserito tra i migliori dischi post-rock e shoegaze del 2013. I brani di “Rev Rev Rev” sono stati in rotation su diverse radio nazionali, europee e statunitensi e il disco è stato portato in tour per l'Europa continentale e il Regno Unito. Il singolo “Catching a buzz”, pubblicato dalla britannica WinWin Records, nuova costola della storica One Little Indian, è stato in rotation nello Steve Lamacq's show su BBC 6 e in première su Clash Music Magazine.
“Rev Rev Rev” ha ricevuto la nomination come migliore autoproduzione dell'anno dal Premio Italiano Musica Indipendente, e in gennaio 2015 la band è stata indicata tra i migliori live show da 200 direttori artistici del circuito KeepOn.
Una traccia dell'album è stata inclusa nella compilation “Revolution – the shoegaze revival” (Ear to Ear Records / Gerpfast Collective) supportata da membri di Swervedriver, Brian Jonestown Massacre, The Telescopes. Recentemente hanno partecipato, con la loro versione di “Polar bear”, alla compilation tributo ai Ride “Leave them all behind” (TBTCI Records), che ha visto la partecipazione, tra gli altri, di Oliver Ackermann (A Place To Bury Strangers).
In agosto 2015 hanno registrato il nuovo album “Des fleurs magiques bourdonnaient”, uscito in febbraio 2016 per Kinotone Records (Europa), Custom Made Music e Northern Light Records (Nord America). Il primo singolo “Nightwine” è stato in première su Clash Music Magazine, e l'album ha ottenuto riscontri molto positivi presso la stampa specializzata in tutto il mondo.
Il tour promozionale dell'album è cominciato con la partecipazione al Cosmosis Festival di Manchester, con band come The Jesus and Mary Chain, Brian Jonestown Massacre, The Raveonettes, of Montreal, Wire, e con l'apertura per i Ringo Deathstarr.
La ristampa in CD di “Des fleurs magiques bourdonnaient” (precedentemente sold out) è uscita in luglio su Neon Sigh.
In ottobre la band sarà impegnata in un tour che toccherà Francia, Belgio e Regno Unito.