Modern Urban Music

“Cosa succede quando quattro italiani viaggiano lontano per imparare dalle altre band, rimanendo qualche tempo a New Orleans assorbendone lo spirito della musica?Per RG Band tutto ciò ha portato a un mix interessante di Blues, suoni Funk e groove Roots Rock”(Wasser Prawda Magazine)
Guidata dal cantante ed armonicista trevigiano Riccardo
Grosso“la cui bravura è inversamente proporzionale alla sua giovane età”(Extra Music Magazine) -senza fronzoli e lustrini - quello che caratterizza questo quartetto è un insieme di “groove grandiosi, un'armonica profonda e bruciante, una voce passionale e songwriting innovativo”(Greg Izor).
Dopo la pubblicazione di “Right Now”- nel 2014, album di inediti che ha riscosso successo anche oltre i confini nazionali (ottenendo riscontri entusiasti da media ed artisti internazionali come Johnny Sansone “great sound and recording, you play your own thing. I love it!”, GregIzore il leggendario Charlie Musselwhite) –RG Band ha iniziato a ricavarsi un piccolo posto di risalto nella scena musicale: vince il premio “Lorenzo Vecchiato” come “miglior band originale” e “miglior album Blues originale” i nItalia, è invitata da headliner alle Bellinzona
Blues Session in Ticino, Svizzera –oltre ad aver superato i confini dei circuiti Blues esibendosi sempre da headliner a Suoni Di Marca (festival che ha contato, nel 2014, 300mila affluenze) – effettuando nel frattempo tour in Italia e Francia.
Oggi, insieme a RiccardoGrosso e ai fidati Stefano Pagotto alla chitarra (già ne I Belli Di Waikiki con i quali effettua tour in tutta Europa, Texas e Florida) e Massimo Fantinelli al basso (figura storiaca del Blues e della Black Music in Italia – ha suonato con PaulJones, DickHeckstall-smith, Alexis Korner, Tolo Marton, Guido Toffoletti Blues Society...), RG Band vede oggi alla batteria Andrea De Marchi (Tolo Marton, Roger Glover, Dan Airey) che porta una nuova spinta ritmica.