Leggi la recensione

Descrizione

Dopo molti anni di concerti appenninici e di ascolti musicali compulsivi onnicomprensivi, Riccardo Lolli approda nei Central Unit. Con la band pubblica due album per la MP & Records, e partecipa a diversi album tributo. Di lì a poco nascono altre collaborazioni: a teatro con Bob Messini, ed in giro per concerti con Enrico Farnedi ed Eloisa Atti.
Per realizzare il primo cd solista ufficiale – una corposa produzione casalinga è peraltro in essere dal 1986 - raccoglie pochi brani vecchi e molti nuovi e, grazie al successo del crowdfunding, l’album viene completato e masterizzato negli studi di Abbey Road.
La copertina e la grafica sono realizzate da Stefano W. Pasquini.
Tra testi e riferimenti musicali anche e soprattutto distanti tra loro, Riccardo Lolli si ritrova a fondere diversi generi musicali, mescolando passato, presente e futuro senza porsi limiti dogmatici all’uso del proprio linguaggio. Riassumendo, è un disadattato.

Credits

Riccardo Lolli – tastiere, voce
Alberto Pietropoli – sax, flauto
Michele Gentile - chitarra
Enrico Farnedi – tromba, cori, ukulele
Eloisa Atti - cori
Andrea Ventura – batteria
Ivano Zanotti – batteria

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati