Roberta Gulisano - Ascolta e Testo Lyrics C.M.

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

Ho deciso qui al bar
io vi invito a brindar
al mio ultimo giorno
per poter campar.

Un campari con gin,
noccioline e cin cin!
Ci vediam domattina
al caffe' Platti.

Aspetto soffice, sorriso intelligente
passo i miei giorni in un amaro far niente,
la solitudine e' una brutta malattia
che si annida infame dentro casa mia.

Sono ormai un' interprete in pensione
e ho qualche sintomo di depressione
da quando tempo addietro se n'e' andato
il mio caro marito tanto amato.

Ho una figlia che vive a Bordaux
ma non viene a trovarmi da un po'
sono mesi e mesi che l'aspetto
eppure a casa ho vuoti cinque posti letto.

Devo dire di si', non sono mai stata sola cosi',
non ho piu' niente da amare in questo mondo,
cosa ci faccio io qui a raschiare il fondo.

C'ho pensato un bel po', anche stamane,
sporgendomi sul Po
uscita dal palazzo art nouveau
mi avvio sul Corso a fare colazion.

Cappuccino, spremuta e una brioche
in questo posto chi non mi conosce?
Il cameriere serve tutto nel dehor
in questo posto dal fascino retro'.

Di questo caffe' sono una fan, un'abitue'
mi siedo tutta elegante,
donna di classe, per classe affascinante.

Ho caricato una vecchia pistola,
non so se scelgo la testa o la gola
mi chiudo in bagno, penso:”E' l'ultimo dolor”,
l'ultimo fiato, sparo un colpo e me ne vo'.

I vigili del fuoco, la polizia in borghese,
chi l'avrebbe detto mai? Sembra un film di Scorsese.
A una lettera ho affidato le mie ultime volonta'
solo non mi aspettavo tanta poca pieta':

la Pierina non abbassa le serrande:
“Che sara' successo mai di tanto importante?!”
Camerieri distratti, giacca scura e farfallino
cosi' ricorderanno l'ultimo mio cappuccino.

“Scusate bei signori, il bagno restera' occupato
da un cadavere di donna proprio appena esumato,
ma voi cari, fate pure, non prestatevi attenzione,
la scena del delitto non si vede dal bancone!”

Uno spritz, un martini con gin,
mentre esanime io sfilo fate pure cin cin
ora vi lascio al vostro aperitivo frizzante
con contorno di una morte affascinante.

No, rien de rien! Continuate a bere I vostri caffe',
continuate a servire chocolat,
mentre da poco io son morta di la'.

Continuate a far finta di niente,
mentre si muore per necessita'.
Io vi saluto, mi accommiato cordialmente
con discrezione,

Christine Melliant.

Album che contiene C.M.

album Destini Coatti - Roberta GulisanoDestini Coatti
2012 - Jazz, Folk, Acustico

Playlist con questo brano

@LoredanaPicone - 1 (11 brani)  
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati