Roberto Scippa - Ascolta e Testo Lyrics Fatto per

Brano

00:00
 
00:00

Testo della canzone

Tra mille clacson al secondo
in mezzo al traffico del mondo
la tua testa corre forte
nel girotondo della morte

Non sei uno schiavo fra i tramonti
però ti senti imprigionato
in mezzo a tutti questi conti
c’è uno spirito imbrogliato
per far tornare questi conti
nessun uomo è preparato

Non sei fatto per questo inferno della mente
dove sei soltanto un altro morto vivente
che cammina tra la gente, tra la gente

Sono tante le menzogne
come mine sul selciato
ogni passo che hai percorso
è un inganno che hai schivato

Sono stanco dei tuoi occhiali
i tuoi occhiali da sole
voglio vedere nei tuoi occhi
come si riflette il sole
voglio vedere nei tuoi occhi
come risplende il sole

Non sei fatto per questo sguardo non vedente
dove una lente cambia tutto per non cambiare niente

Sei fatto solo per volare in alto senza rischi
mentre l’anima sussurra al corpo di riaprirsi
perché suoi sono gli spazi immensi
ai quali vuole unirsi
e non c’è niente da fare
sei fatto per lasciarti andare e andare e andare

Album che contiene Fatto per

album Canzoni d'emergenza - Roberto ScippaCanzoni d'emergenza
2015 - Psichedelico, Pop rock, Cantautore Astral Records
Vai all'album Vai alla recensione

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati