Descrizione a cura della band

Music for broken instruments è un album decisamente non convenzionale. Gli strumenti utilizzati in questo disco sono per lo più strumenti classici (Pianoforte, chitarra classica, Timpano, rullante, violino) riqualificati,
i cui suoni sono adattati alle sonorità moderne e tradizionali.

Riqualificati perché parliamo di strumenti rovinati dal tempo o dall’incuria; non tengono l’accordatura, hanno parti rotte o mancanti, alcuni sono stati raccolti vicino secchi dell’immondizia.
È la loro voce a parlare, questi strumenti, ritenuti inutili, indegni, hanno qualcosa da dire; attraverso la propria voce, rauca e graffiata, vengono cantate composizioni cariche di rabbia, disillusione, solitudine,
gioia, libertà e fierezza.

Si oppongono strenuamente al concetto di “perfezione” che permea la società circostante, e che livella verso una piatta mediocrità persone e pensieri, eliminando gli spunti genuini e la personalità individuale. Non
vuole essere un disco politico, bensì sociale, perché sociale è malattia che affligge l’umanità nel 21° secolo.
Il tempo, ridotto a uno spazio da riempire, non ha più significato, scandisce una giornata da un’altra e spesso
neanche questo.

La cultura non è più apprezzata, la tecnologia non più utilizzata, la vita non più vissuta; tutto
viene consumato e abbandonato, il vuoto non si riempie e l’accumulo continua. Le emozioni vengono
considerate roba da poco, da idealisti o filosofi, termini che con il passare del tempo hanno preso
un’accezione negativa; il pragmatismo è diventato la via per la felicità, e tuttavia i sorrisi scarseggiano.

Tutto questo e altro di indefinibile traspare da musiche e liriche di questo lavoro.

Credits

Music for broken instruments è stato registrato tra Maggio 2015 e Giugno 2015 da Sergio Cipolla con lo
Slow-Fi Mobile Studio di Fiumefreddo Bruzio.

Tutte le musiche e le liriche sono state scritte da Sergio Cipolla tra Agosto 2014 e Giugno 2015.

Per il download del disco intero scrivere a aghiasophiaweb@gmail.com

Per gli altri lavori e restare aggiornati sulle nostre produzioni controllare la pagina aghiasophia.tumblr.com

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati