Descrizione

Nei cinque brani contenuti in “liberi dentro” esiste un unico filo conduttore che riguarda l’eterno confronto tra libertà e prigione interiore. Indipendentemente dall’età, ognuno può muoversi all’interno di un spazio virtuale che egli stesso ha delimitato insieme alla società.
Incomprensione e orgoglio, inganno e ingenuità, disillusione, il tempo e la paura del futuro sono le sentinelle che si alternano a guardia della prigione da cui è possibile evadere solo grazie all’intervento della persona amata, capace di curare le ferite e disegnare finestre sulle pareti della cella.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati